Vi siete mai chiesti cosa possa significare orientarsi in un posto che non si conosce e che non si può osservare?

Michele Pignatelli e Alessandra Mingolla hanno cercato di dare una risposta a questa domanda con MapAbile, un’idea proposta nell’ambito del progetto MakIN’Lab, ora in fase di sperimentazione. L’idea di Michele e Alessandra prevede la realizzazione di mappe tattili stampate in 3D per favorire l’orientamento e la riconoscibilità di spazi e luoghi a chiunque, ma in particolar modo a disabili visivi. Le mappe tattili saranno progettate tenendo conto delle specificità dei luoghi che riproducono, e proprio per questo la stampa 3D rappresenta la tecnologia più idonea per la realizzazione di pezzi unici a costi contenuti.

Ma come funziona MapAbile?

Ogni mappa sarà costituita da un pannello in rilievo di materiale plastico o metallico realizzato con colori ad alto contrasto cromatico e le diciture in Braille.  Sulle mappe saranno riprodotte in maniera sintetica, schematica ed univoca, le planimetria dei luoghi e dei percorsi da seguire. Potranno riprodursi luoghi pubblici e privati, differenti per natura e funzione: dai centri commerciali ai luoghi di aggregazione, sino ad arrivare agli uffici delle pubbliche amministrazioni, passando per parchi, giardini, musei e tanto altro....

Grazie a MapAbile, ogni luogo visitabile nella vita di tutti i giorni diventa accessibile per tutti. Attraverso la creazione di mappe tattili stampate in 3D, infatti, si potrà offrire la possibilità a disabili visivi, ma non solo, di conoscere, esplorare e visitare diversi spazi, facilitando la mobilità e l’orientamento in piena autonomia e sicurezza di ipovedenti e non vedenti, promuovendo l’accessibilità dei luoghi e allo stesso tempo migliorando l’esplorazione del territorio anche per turisti e autoctoni. MapAbile rappresenta un progetto dall’ampia ricaduta sociale in grado di assicurare il benessere di disabili, facilitare la conoscenza di luoghi pubblici o privati e sensibilizzare enti, istituzioni, cooperative e associazioni che gestiscono quegli spazi, il tutto a costi contenuti e nel pieno rispetto dell’accessibilità.

Ma come si è evoluta l’idea?

Quando ad aprile è stato indetto il bando di idee per avviare le attività di MakIN’Lab, il progetto di Michele e Alessandra era tra i partecipanti. L’idea di creare oggetti ogni volta personalizzabili per assicurare un servizio dall’impatto sociale e territoriale di non poco conto, non poteva lasciarci indifferenti. È stato così che MapAbile è entrato a far parte dell’incubatore di idee di MakIN’Lab: Michele e Alessandra hanno preso dapprima parte alla formazione teorica, aggiungendo di volta in volta “un pezzo” in più che affinasse la loro idea, sino a stampare la prima mappa nel mese di settembre. span style="font-family: Arial;" />Nella foto sottostante potete vedere la prima stampa che riproduce in planimetria il LabCreation, il Laboratorio urbano di Mesagne (Br) che ha dato a disposizione i suoi spazi per MakIN’Lab.</span></p> <p class="MsoNormal" "tyle="text-align: justify; text-justify: inter-ideograph;">"img src="images/Schermata 2016-11-11 alle 10.02.13.png" "lt="" ">"/p> <p class="MsoNormal" "tyle="text-align: justify; text-justify: inter-ideograph;">"span style="font-family: Arial;">"opo la prima stampa la strada si è cialis achat spianata, e MapAbile si è perfezionato ancora di più, ponendo attenzione ai millimetri e ai materiali: le stampe di prova si sono susseguite sino ad arrivare al prototipo semidefinitivo.</span></p> <p class="MsoNormal" sty"e="text-align: justify; text-justify: inter-ideograph;"><im" src""images/IMG_8816.jpg" alt""" wid"h="2101" hei"ht="2802" /><"p> <p class="MsoNormal" sty"e="text-align: justify; text-justify: inter-ideograph;"><sp"n style="font-family: Arial; mso-bidi-font-family: 'Times New Roman'; mso-bidi-theme-font: minor-bidi;">Ade"so non ci resta che porre attenzione agli ultimi dettagli per dare la possibilità a MapAbile di camminare con i suoi piedi e dare inizio all’esplorazione!</span></p> <p> </p> <p class="MsoNormal" style=""ext-align: justify; text-justify: inter-ideograph;"><span s"yle="font-family: Arial; mso-bidi-font-family: 'Times New Roman'; mso-bidi-theme-font: minor-bidi;"> </span"</p>"